Sciatore

Gabriella Edebo

#ospreyathlete
Gabi-Profile

Gabriella Edebo

Gabi è una sciatrice competitiva, una climber e una moderna esploratrice. Ha unito il suo amore per le piste da sci con l’alpinismo e l’esplorazione.

Domande per la pagina dell’atleta

Come ti sei avvicinata allo sci?

I miei genitori mi hanno portata a sciare a Kläppen, uno dei resort per famiglie della Svezia, quando avevo solo pochi anni. Lì ho visto un club di sci alpino impartire degli allenamenti di slalom e ne sono rimasta affascinata, volevo provare, allora i miei genitori mi hanno iscritta senza sapere cosa ci aspettava. Pensandoci ora, l’intera famiglia vi fu trascinata dentro. Le mie sorelle minori sono entrambe passate allo skicross e io al freeride, ma tutto è cominciato alla scuola di sci locale di Kläppen.

Se dovessi dare un consiglio a qualcuno che sta iniziando a sciare, quale sarebbe?

Una delle cose più difficili che abbia mai cercato di spiegare è che cos’è lo sci a qualcuno che non ha mai visto la neve. Mi ha fatto veramente capire che è un’attività strana, ma è comunque in assoluto la cosa che più mi piace fare al mondo. Quindi, se è la prima volta che ci provi, fallo con una mentalità aperta e positiva, divertiti e preparati a cadere.

Qual è la gara o la spedizione sciistica più impegnativa o gratificante che tu abbia completato?

Probabilmente è la spedizione di sci-alpinismo e campeggio invernale che abbiamo fatto nel nord della Norvegia la scorsa primavera. Il viaggio è stato nell’area attorno alle Alpi di Lyngen in condizioni più spettacolari che mai, sia dal punto di vista del tempo che della neve e abbiamo fatto così tante discese mozzafiato in un paesaggio straordinario.

Quali sono le tue aspirazioni per il 2018?

Le mie aspirazioni principali sono assicurarmi di continuare a sciare il più possibile e lavorare duro per rimanere coinvolta nel settore grazie al mio lavoro. Ad aprile e maggio tornerò nel nord della Norvegia per fare dell’altro sci-alpinismo e, come al solito, dedicherò l’estate e l’autunno a lavorare il più possibile per aver più tempo per sciare durante l’inverno. Un’altra delle mie priorità per l’anno a venire è ampliare il festival del film sullo sci che sto organizzando in Svezia, chiamato Untracked Film Tour, in modo da inserire ancora più tappe per l’autunno 2018.

Gabi’s Osprey

Mutant 38

Il Mutant è il mio preferito ormai da tempo ed è lo zaino più versatile che abbia mai avuto. La versione aggiornata ha tantissime caratteristiche e funzioni, pur rimanendo incredibilmente leggera e adatta a qualunque attività. È il mio compagno ideale in qualsiasi stagione e lo uso per tutto, dall’arrampicata all’alpinismo, fino alle escursioni di sci-alpinismo.

VEDI LA COLLEZIONE

Highlights della carriera

  • 2003 – Inizia a competere nelle gare di sci all’età di 10 anni
  • 2014 – Prima competizione freeride
  • 2015 – Partecipa ad un corso di arrampicata nella regione di Kebnekaise in Svezia – Inizia il suo crescente interesse per l’arrampicata su roccia e le avventure in quota sugli sci.
  • 2016 – 3° posto ai Scandinavian Big Mountain Championships
  • 2016 – Spedizione in Nepal con sci e zaino in spalla
  • 2016 – Raggiunge la sommità del Surya Peak, 5145m in Nepal
  • 2017 – 3° posto al Freeride World Qualifier a Silvretta Montafon, Austria
  • 2017 – Due probabili prime discese durante una missione di sci alpinismo sulle Alpi di Lyngen in Norvegia con una spedizione di due settimane


BLOG CORRELATI